sabato 25 gennaio 2014

Ravioli Norsk al salmone, caprino e timo

Ciao a tutti,
dove eravamo rimasti?
sono sparito per tanto tempo ma alla fine di questo post scoprirete il perchè.

Ma ora passiamo subito ad una ricetta veramente buona!
Dei ricchissimi e gustosissimi ravioli fatti completamente a mano con un ripieno di salmone, caprino, timo e noci.








Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

4 uova
4 etti di farina (più qualcosa per la lavorazione)
un pizzico di sale


Per il ripieno:

4 etti di salmone fresco
una noce di burro
1 etto di caprino fresco
qualche foglia di timo
8 gherigli di noce
1 uovo
1 patata piccola
sale e pepe

Per il sugo:

250 cl panna fresca
400 cl passata di pomodoro
1 spicchio d'aglio
qualche foglia di timo
zucchero, sale e pepe



Per prima cosa ho fatto sciogliere dolcemente in una padella la noce di burro, ho aggiunto i filetti di salmone ed ho fatto cuocere a fuoco basso per 4-5 minuti.  Dopo averlo tolto dal fuoco l'ho fatto freddare.


In una ciotola ho sbriciolato il salmone, ho aggiunto il caprino, le foglie di timo, i gherigli di noce, l'uovo e la patata, che avevo precedentemente lessato (non faterla cuocere tanto, deve essere ben al dente). Ho aggiustato di pepe e di sale e ho frullato il tutto.

Il ripieno per i miei ravioli è pronto ed ora olio di gomito per la pasta.


Per prima cosa formate una fontana con la farina. Rompete dentro le uova, aggiungete un pizzico di sale e, con una forchetta, mescolate le uova. A questo punto aggiungete poco a poco la farina. Aiutatevi con la forchetta e delicatamente inserite prima la farina all'interno della fontana in maniera da non rompere la stessa e far uscire le uova, che altrimenti invaderanno inesorabilmente il vostro tavolo e voi sarete costretti ad inseguire..
Quando la farina e le uova saranno amalgamate iniziate a lavorare la pasta. Siate energici!


Quando l'impasto sarà ben elastico iniziate a tirare la sfoglia col mattarello.


Anche qui forza, precisione e coraggio!!






Ora il più è fatto.. Naturalmente per i pigri o per chi non ha tutta la mattina per tirare sfoglie c'è la macchinetta.. però vi consiglio di provare a farla a mano qualche volta.. è tutta un'altra soddisfazione..

Un consiglio. Se fate più di una sfoglia conservate l'impasto dentro un canovaccio.


Ora prendete il ripieno e disponetelo a palline su metà della sfoglia.

Piegate e sovrapponete l'altra metà della sfoglia. Per la forma dei ravioli siete liberi di sbizzarrirvi come volete, l'importante è che pigiate con le dita intorno al ripieno in modo da eliminare l'aria, così che i vostri ravioli non si rompano mentre li cuocete.


Intanto che preparate il sugo (facile e veloce) spolverate con un pò di farina i ravioli e copriteli con un telo.

Dicevamo il sugo. In un pentolino scaldate una noce di burro o dell'olio extravergine d'oliva, insieme allo spicchio d'aglio. Quando l'olio è caldo togliete l'aglio e aggiungiete il pomodoro, un pizzico di zucchero per togliere l'acidità del pomodoro, salate e pepate. Abbassate la fiamma e fate andare per dieci minuti. Dopo di che aggiungete la panna e fatela andare a fuoco basso per due-tre minuti. Aggiustate di sale, una spolveratina di pepe e qualche foglia di timo per richiamare il profumo del ripieno.





A questo punto non resta che cuocere i ravioli in abbondante acqua bollente salata.
Tre quattro minuti possono bastare e poi si impiatta.








Ed ora a tavola!! Prosit! Skål!!







Eccolo qua, il motivo della mia scomparsa.. quel piccolo "topastro" biondo sul seggiolone. E' arrivato un anno fa la sera di Natale e da quel giorno le nostre giornate si sono riempite delle sue risate contagiose e io mi sono dedicato alla difficile arte del cucinare le pappe.. a proposito Julius (si chiama così il topastro) i ravioli se li è mangiati con gusto.. in compagnia dei nonni e della prozia Aud.

Un saluto da Oslo. A già dimenticavo.. ci siamo trasferiti in Norvegia da Natale.

Sto imparando a snakkare norsk e sto imparando a conoscere la loro cucina.. Ci vediamo presto per nuove ricette italo-norvegesi e per raccontarvi le mie impressioni su questo bellissimo paese.

Fuori nevica e ora me ne vado a sciare!!








2 commenti:

  1. Buonissimi!!! Tantissimi auguri per il tuo trasferimento in Norvegia, buona domenica.

    RispondiElimina